Sei in » Politica
16/01/2016 | 13:01

Il Partito Democratico della provincia di Lecce punta a rilanciarsi sul territorio e nomina un nuovo Commissario per il comune di Cavallino dopo alcune polemiche delle ultime settimane. Si tratta di Sergio Paladino: a lui il compito di rilanciare il Pd nelle prossime elezioni.


federazione provinciale partito democratico lecce


Cavallino. C’è aria di rinnovamento tra le file del Partito Democratico nella provincia di Lecce. Nelle scorse ore, infatti, il coordinamento provinciale del partito del premier Matteo Renzi ha provveduto alla nomina del nuovo Commissario dem nel comune di Cavallino, dopo alcune polemiche innescate nel paese di San Domenico. La scelta dei vertici di via Milizia, Salvatore Piconese e Vincenzo Toma, rispettivamente segretario provinciale e vice, è ricaduta Sergio Paladini. A lui – spiegano – il compito di rilanciare il percorso politico del partito sulla città in vista delle prossime elezioni amministrative previste nel corso di quest’anno, dove è attesa la sfida con l’amministrazione uscente guidata dal Sindaco Michele Lomabardi.
 
‘Tale decisione è scaturita al fine di ripristinare l’agibilità politica del Partito Democratico cavallinese – spiegano in una nota dalla Segreteria Provinciale del Pd – che in queste settimane è stata minata da discussioni pubbliche e da prese di posizione contraddittorie e volte inopportune. Ribadiamo che è compito del nostro partito essere il motore di una coalizione ampia che mette insieme tutte le forze politiche nella costruzione dell’alternativa all’attuale Governo della città. Auguriamo buon lavoro al nuovo commissario Sergio Paladini che ha il compito di guidare il partito fino alle elezioni amministrative della prossima primavera’.
 
Insieme a Paladini, inoltre, sono stati nominati due sub-commissari per Cavallino: i nomi sono quelli di Donatello Lezzi e Fernanda Cosi.




Autore: Giulio Serafino

1 commento inserito
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |
  Giuseppe
Commenti: 1

utente dal 16/01/2016
GRANDIIIIIII ! Uomini di Partito che offendono il Partito nella sola logica di amministrare il POTERE e calpestare la Storia di Uomini che hanno sacrificato loro stessi e la propria famiglia, un nome per tutti FERNANDO CARLA',a cui la sezione di Cavallino e Castromediano è stata dedicata. Ora questi FANTOMATICI Commissari e sub-commissari che hanno mangiato dalle carni del compianto Fernando commissariano la STORIA DI CAVALLINO e CASTROMEDIANO unendosi a Donne e Uomini scartate dal Sistema Gorgoniano e pronte a salire su un carro che le porti in vetrina ed a macchinare una vendetta personale e trasversale nei confronti del loro Padre-Padrone. Tutto questo alla faccia della BUONA POLITICA e degli INTERESSI LEGITTIMI dei cittadini che verranno usati per consentire loro di AMMINISTRARE IL POTERE nella logica del VISIONARIO Segr. Prov.Le PICONESE. VERGOGNATEVI !!!!!!!!!